Ricordi d’estate

Oggi ero in un supermercato. I bimbi facevano più baccano del solito. Ero ferma a guardarli mentre si litigavano l’ennesimo gioco inutile (che tanto non gli comprerò mai) e mi è caduto lo sguardo nel banco frizer.

Mi si è bloccato il respiro… C’era quel gelato… Quello… Ed alla mente ho rivisto tutto.

Mio padre, con quel costume blu… Per me era altissimo, forse perché lo guardavo con gli occhi di una bambina..della sua bambina.

Mi portava al mare spesso perché lavorava di notte e nonostante la sua stanchezza il pomeriggio caricava me e mio fratello e qualche cugino e si correva al mare. Andavamo a Campomarino lido, un paese vicino a Termoli e su quella infinita lingua di sabbia libera correvo e giocavo. Il bagno poi durava delle ore… Finché papà non arrivava con il mio solito gelato in mano.

Il Piedone alla fragola lo adoravo..per me era simbolo dell’estate, del mare…. Di papà.

Oggi quando l’ho rivisto sono tornata indietro nel tempo a quei giorni di spensieratezza, di gioia, di felicità… Di quell’età stupenda che è l’infanzia.

Quei ricordi, quei pomeriggi tutti insieme… Ho iniziato a sorridere ed ho guardato i miei figli… Quel loro giocare, infondo, non mi è sembrato così brutto in fin dei conti….

Ah ovviamente il Piedono l’ho comprato… Ora lo mangiano I miei figli ed io sono scesa a dare un bacio al mio papà….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...