La realtà

il

Dopo aver fatto mente locale della mia realtà, ho dovuto prima di tutto accettarmi. Quella ragazza con la taglia 44 non c’era più, almeno per il momento. Ora nello specchio c’è una moglie, una mamma di gemelli che ha stravolto il suo fisico affinché il loro bene più grande venisse al mondo. Ok ma questo non toglie che essere moglie e mamma pregiudichi il volersi bene.

E quindi ho iniziato a dire ‘no’ ai piatti lasciati dei miei figli. No, non li mangerò. Questo il mio primissimo passo.

Si sarà una spreco, certo… Ma sono un essere umano e non un bidone dell’immondizia per quanto le sembianze siano molto simili.

E non succede nulla se per un giorno mi prendo un paio di ore per mettere lo smalto o farmi i capelli. Non saranno quelle due ore a mancare ai miei figli. Ma sarà la loro mamma felice a tornare a casa.

Ed allora prendetelo quella ora per voi… Mettetevi lo smalto per iniziare, mettetevi il profumo che adorate, chiudete i in bagno e lasciate il mondo fuori se vi fa stare bene. Guardata i allo specchio e guardate voi aldilà dall’essere mamma o moglie…. Voi siete stupendamente donne senza che nessuno ve lo dica. Lo siete e basta. E solo per questo motivo dovete volervi bene.

Questo è stato il mio primo passo…. L’accettazione, la realtà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...